Scegli la tua Cult City e inizia la tua visita

Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza
Pavia
Sondrio
Varese
Scopri Como con i consigli di Davide Van de Sfroos

Como/ Must See

1 Tempio Voltiano

2 Basilica di Sant’Abbondio

3 Casa del Fascio

4 Piazza San Fedele

5 Cattedrale di Como

6 Teatro Sociale

7 Villa Olmo

8 Fontana di Camerlata

9 Museo Archeologico Paolo Giovio

10 Chilometro della Conoscenza

Scarica il flyer

Più che cantautore Davide Van De Sfroos, al secolo Davide Bernasconi, si considera un narratore di storie come lo era Woody Guthrie che vagabondava per gli Stati Uniti durante la Grande Depressione per raccontare piccole grandi cronache del quotidiano. Le sue, dagli esordi negli Anni Novanta a oggi, parlano in dialetto laghèe e sono diventate simbolo di Como, la città in cui vive. Tra le sue passioni c’è anche la scrittura, con quattro libri all’attivo. Il suo consiglio da Ambassador? «La piccola spiaggia accanto al Tempio Voltiano, da lì i riflessi del lago sono unici».

COMO MI PIACE PERCHÉ
Como è Como. Una città adagiata sulle rive di un lago che la protegge capace di regalare al viaggiatore distratto un’armonia che non può lasciare indifferenti. Quando varchi l’ingresso delle torri medioevali e lo fai per la prima volta, chiedi subito di arrivare dall’altra parte. Allora passi lungo un sentiero di storia e bellezza e poi ti si apre l’anima.

UN CAPOLAVORO DA NON PERDERE
Il vero e proprio capolavoro da non perdere della città di Como è il lago stesso: prima ancora di rivolgere l’attenzione a quelli costruiti dalla mano dell’uomo, lui appare nella sua straordinaria collocazione, circondato dalle montagne.

UN ANGOLO SEGRETO
Benché in una città sia difficile mantenere segreto un angolo, segnalo la piccola spiaggia nei pressi del Tempio Voltiano, che permette uno sguardo sul primo bacino verso nord, come un balcone che ci mantiene nel contesto urbano con la visuale sull’acqua e i monti.

IL MUSEO DOVE TORNARE 1.000 VOLTE
Sempre evocativo ed emozionante secondo me, è il Museo Storico Giuseppe Garibaldi, dove sono raccolti cimeli del periodo dei moti rivoluzionari del Risorgimento e dell’eroe dei due mondi.

LO SCORCIO DA INSTAGRAMMER
Un particolare scorcio, lo offrono le case medievali ancora presenti in piazza San Fedele, in uno dei centri nevralgici della città, dove confluiscono quattro vie. Uno scatto fotografico che mescola passato e presente in modo suggestivo.

UNA PASSEGGIATA CON GLI AMICI
La passeggiata che consiglierei è quella che porta dalla città a Villa Olmo, costeggiando il lago, con la possibilità poi di entrare nel parco stesso della villa.

DOVE CATTURARE IL TRAMONTO
Se uno si trova a Como e vuole ammirare il tramonto da un punto privilegiato, non deve fare altro che salire a Brunate e sedersi sotto il Faro. Scontato fin che si vuole, ma perché non approfittarne…

IL PIATTO PIÙ BUONO
Gastronomicamente è complicato eleggere un piatto e renderlo il Piatto Assoluto, non sarebbe corretto, ma credo che un risotto con il pesce persico, cucinato a dovere, davanti al lago, possa avere il suo perché.

LA PIAZZA DOVE BERE UN APERITIVO
Se si ha a disposizione una meraviglia architettonica come il Duomo, con accanto la torre del Broletto e una piazza dalla quale lo si può ammirare seduti al tavolo… Perché non farsi un aperitivo proprio lì?

DOVE SCOPRIRE LA STORIA
Tutta la città è un buon posto dove scoprire o riscoprire la storia, ma salire alla torre del Castello Baradello, credo sia di dovere. Oltre che godere di un’escursione nella natura e nell’antico, si può avere un punto di vista globale dall’alto, rievocando il passato di Como.

DOVE GUARDARE IL FUTURO
Il futuro mi piace guardarlo da Piazza del Popolo, con un’occhiata verso il Duomo e dall’altra parte il Palazzo Terragni, monumento razionalista famoso nel mondo. Uno sguardo all’era moderna senza dimenticare il passato.

L’EVENTO DA NON PERDERE
La rievocazione storica del Palio del Baradello è un evento che resiste negli anni e che continua ad avere il suo fascino, trasportando non solo i partecipanti ma anche lo spettatore in un varco spazio-temporale vero e proprio.

UN GIGANTE DEL PASSATO
Il gigante del passato è lì da vedere, nella piazza lui dedicata: la statua di Alessandro Volta, non può passare inosservata, come non passarono inosservate le sue scoperte in campo scientifico. Grande la statua, ancora più grande lui.

UN SOUVENIR
Andate pure in Piazza Cavour e saccheggiate i negozi di souvenir, comperando cartoline, barchette di legno, miniature del Duomo e bizzarri termometri o portacenere. Tanto lo sapete bene che l’angolazione del vero ricordo di una città, sarà stabilito soltanto dal vostro personale incrocio di elementi emotivi.

SE FOSSE UN BRANO MUSICALE
Non so per quale motivo, ma fin da bambino trovo una misteriosa connessione armonica tra la città di Como e la canzone Let It Be… Di certo i Beatles non pensavano a lei quando l’hanno composta, ma io lo faccio ogni volta che la ascolto.

CONSIGLIO PER UN FUORIPORTA
Da Como, percorrendo pochi chilometri di strada, si giunge al paese di Torno, che merita di essere visitato, poi si sale a piedi fino a Montepiatto, dove il tempo sembra aver gettato l’ancora. Ecco il mio consiglio per un fuoriporta.

FacebookTwitterEmailShare
“Il capolavoro di Como è il Lago, circondato dalle montagne. L’angolo segreto, la spiaggetta vicino al Tempio Voltiano”
Davide van De Sfroos
Cantautore

CULT CITY LIFE/ Como TRE ESPERIENZE DA NON PERDERE

LE VIE DELLA SETA

Vestono regine e papi, arredano le dimore del Potere. Scopri a Como, l’arte di trasformare il filo grezzo in capolavori unici al mondo

Scopri di più
A PIEDI, IN BATTELLO

Passeggiare in città, dal centro a Villa Olmo. E poi gita in battello, fino a Bellagio. Scopri Como a filo d’acqua, tra ville meraviglia

Scopri di più
LA CITTÀ DELLA LUCE

Dal Tempio Voltiano a “Life Electric” dell’archistar Daniel Libeskind. Scopri Como, in un percorso tra luce, acqua ed energia

Scopri di più

CULT CITY GALLERY/ TUTTE LE Più BELLE IMMAGINI DI Como

Cattedrale di Como
Condividi su TWITTER
Villa Olmo, Como
Condividi su TWITTER
Piazza San Fedele, Como
Condividi su TWITTER
Tempio Voltiano, Como
Condividi su TWITTER
Museo Archeologico Paolo Giovio, Como
Condividi su TWITTER
Teatro Sociale, Como
Condividi su TWITTER
Chilometro della Conoscenza, Como
Condividi su TWITTER
Casa del Fascio, Como
Condividi su TWITTER
Basilica di Sant'Abbondio, Como
Condividi su TWITTER
Fontana di Camerlata, Como
Condividi su TWITTER

Como/ INFORMAZIONI TURISTICHE

CULT CITY/ Organizza il tuo viaggio

Cult City / In 48h
110 cose da fare o vedere in
undici Città d’Arte #inLombardia
Cult City / Magazine
Undici ritratti di città, capolavori,
emozioni a filo d’acqua, sapori…
Cult City / Eventi
Festival, mostre, concerti…
12 mesi, oltre 400 appuntamenti
Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza sul nostro sito. Se desideri saperne di più clicca qui.
Se chiudi questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.
X