Scegli la tua Cult City e inizia la tua visita

Bergamo
Brescia
Como
Cremona
Lecco
Lodi
Mantova
Monza
Pavia
Sondrio
Varese
SCOPRI CREMONA SULLE NOTE DI SERGEJ KRYLOV

Cremona/ Must See

1 Cattedrale di Cremona

2 Piazza del Comune

3 Museo del Violino

4 Museo Civico “Ala Ponzone”

5 Museo Archeologico

6 Teatro Ponchielli

7 Chiesa di San Sigismondo

8 Palazzo Stanga Trecco

9 Botteghe di Liuteria

10 Parco del Po

scarica il flyer

Per Mstislav Rostropovich il violinista Sergej Krylov «è uno dei più grandi talenti del nostro tempo». Per Cremona è un ambassador d’eccezione, conteso dalle orchestre di tutto il mondo. Nato a Mosca da una famiglia di musicisti, ancora adolescente, arriva a Cremona, con il suo archetto e la fama di piccolo virtuoso, per perfezionarsi con Salvatore Accardo. «Il segreto di Cremona? Sergej non ha dubbi: «Qui, ogni musicista si sente a casa». Parola di Cult City Ambassador.

 

CREMONA MI PIACE PERCHÉ
Capitale mondiale della liuteria, Cremona è una citta che vive per la musica e a chi ama la musica offre molto.

UN CAPOLAVORO DA NON PERDERE
Il mitico Stradivari 1715 detto “il Cremonese”, uno strumento di valore inestimabile dalle eccezionali qualità acustiche. È esposto al Museo del Violino. In occasioni speciali viene concesso a solisti di fama internazionale.

UN ANGOLO SEGRETO
L’Antica Locanda Il Bissone, locale storico dove si respira l’aria più autentica di un dopo concerto: tutti i grandi musicisti, direttori d’orchestra e cantanti, che hanno fatto tappa al Ponchielli, sono passati di qui.

IL MUSEO DOVE TORNEREI 1.000 VOLTE
Non ho dubbi: il Museo del Violino. Ogni volta vengo sopraffatto dalla meraviglia degli straordinari strumenti esposti. Oggi con l’Auditorium Giovanni Arvedi, capolavoro di design e ingegneria acustica, il Museo offre una suggestione in più.

LO SCORCIO DA INSTAGRAMMER
Sicuramente un’immagine del Torrazzo, la più alta torre in muratura d’Europa. Ma penso a una foto un po’ fuori dall’ordinario: un’inquadratura dai suoi 112 metri per scoprire Cremona con gli occhi di un’aquila.

UNA PASSEGGIATA CON GLI AMICI
Gli amici si accolgono in salotto. A Cremona, il salotto abbraccia tutto il centro storico: da via Solferino a largo Boccaccino, alle vie attorno al Duomo, fino alla Contrada San Luca, per un doveroso omaggio al genio mondiale della liuteria. L’indirizzo? Via Garibaldi 57, Casa Stradivari. Oggi è una residenza privata, visitabile su appuntamento.

DOVE CATTURARE IL TRAMONTO
Per chi non potesse, o non volesse, salire i 502 gradini del Torrazzo e godere di un panorama mozzafiato sulla città, consiglio di catturare gli ultimi raggi del tramonto attraverso i riflessi dorati che incendiano le acque del Po.

IL PIATTO PIÙ BUONO
Mi piacciono i “marubini in brodo” però… Sono “solo” un primo piatto. Ma anche la mostarda. E, ancora, un’altra specialità cremonese a cui non so mai resistere: il salame!

LA PIAZZA DOVE BERE UN APERITIVO
Piazza del Comune: si cambia locale e ogni volta cambia la visuale. Dal portico del Bertazzola abbagliano i marmi della cattedrale, dalla prospettiva della Loggia del Militi intrigano le geometrie perfette del Battistero, ottagonale, i cerchi e le ellissi del Rosone del Duomo. Le volute laterali del timpano mi ricordano una “effe”, proprio come quella sui violini.

DOVE SCOPRIRE LA STORIA
A San Sigismondo: tra i tanti capolavori del Cinquecento c’è un affresco dove compare un liuto: è, in assoluto, la prima rappresentazione di uno strumento che richiama – quasi fosse un certificato di nascita – la forma del violino.

DOVE GUARDARE IL FUTURO
Senza cultura non c’è futuro. Il Teatro Ponchielli è un punto di riferimento per la lirica, la danza e la musica classica, può essere considerato un monumento alla cultura cremonese e un faro per il futuro. Spero possa presto diventare sede di un’Orchestra stabile della città.

L’EVENTO DA NON PERDERE
Il Festival Monteverdi. È una rassegna annuale che si svolge nei mesi di maggio e giugno, uno degli appuntamenti a livello mondiale per la musica antica e barocca. Il 2017 sarà un anno speciale: il 450° anniversario della nascita del grande compositore cremonese. Per celebrarlo, a Cremona è in programma un’edizione super del Festival, con un fiume di eventi fuori orario. A proposito di fiumi: è prevista perfino una crociera musicale sul Po.

UN GIGANTE DEL PASSATO
Antonio Stradivari. Un genio assoluto: non aveva a disposizione la tecnologia che abbiamo oggi, eppure con attrezzi assolutamente artigianali riuscì a creare violini di una qualità acustica eccelsa, mai più eguagliata. Come avrà fatto? Stanno cercando di capirlo i laboratori di ricerca attivati nel Museo del Violino dal Politecnico di Milano e dall’Università di Pavia.

UN SOUVENIR
Da Cremona bisogna tornare con un torrone, comprato nei negozi attorno a Piazza del Comune. E anche con qualcosa che ricordi la città del violino. Un archetto? Magari… (sorride). Attenti: potrebbe costare un patrimonio! Nelle botteghe dei maestri liutai troverete altri spunti per qualche simpatico ricordo. Per visitarle: Consorzio Liutai.

SE FOSSE UN BRANO MUSICALE…
L’inizio dell’Estate nelle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi. Nell’esecuzione della Lithuanian Chamber Orchestra, con un certo Sergej Krylov al violino.

CONSIGLIO PER UN FUORIPORTA
Avete mai fatto una passeggiata sul Lungo Po? È un’esperienza che consiglio sempre: a piedi, o in bicicletta. In ogni stagione regala emozioni diverse. Io la amo durante i mesi freddi: con la nebbia si ha l’impressione di essere su un altro pianeta.

FacebookTwitterEmailShare
“Capitale mondiale della liuteria, Cremona è una citta che vive per la musica. A chi, come me, ama la musica offre molto”.
Sergej Krylov
VIOLINISTA

CULT CITY LIFE/ Cremona TRE ESPERIENZE DA NON PERDERE

LE CITTÀ MURATE

Fuoriporta a Pandino, Pizzighettone e Soncino. Alla scoperta di borghi fortificati che hanno scritto pagine di Storia. Con le armi

Scopri di più
EFFETTO DRONE

Nella piazza del Comune a Cremona, si staglia il Torrazzo. Una scalata di 112 metri in grado di offrire una vista indimenticabile

Scopri di più
IL RE TORRONE

È il simbolo della pasticceria di Cremona. Una lunga storia che profuma di dolce. Ora celebrata anche da un Festival

Scopri di più

CULT CITY GALLERY/ TUTTE LE Più BELLE IMMAGINI DI Cremona

Botteghe di Liuteria, Cremona
Condividi su TWITTER
Museo Civico “Ala Ponzone”, Cremona
Condividi su TWITTER
Museo del Violino, Cremona
Condividi su TWITTER
Teatro Ponchielli, Cremona
Condividi su TWITTER
Cattedrale di Cremona
Condividi su TWITTER
Parco al Po, Cremona
Condividi su TWITTER
Palazzo Stanga Trecco, Cremona
Condividi su TWITTER
Piazza del Comune, Cremona
Condividi su TWITTER
Museo Archeologico, Cremona
Condividi su TWITTER
Chiesa di San Sigismondo, Cremona
Condividi su TWITTER

Cremona/ INFORMAZIONI TURISTICHE

CULT CITY/ Organizza il tuo viaggio

Cult City / In 48h
110 cose da fare o vedere in
undici Città d’Arte #inLombardia
Cult City / Magazine
Undici ritratti di città, capolavori,
emozioni a filo d’acqua, sapori…
Cult City / Eventi
Festival, mostre, concerti…
12 mesi, oltre 400 appuntamenti
Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza sul nostro sito. Se desideri saperne di più clicca qui.
Se chiudi questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookie.
X